Bentornati su ClashNews

Discutendo con alcuni giocatori di Clash of clans, un argomento tanto infido quanto reale mi è saltato in mente, quando dopo aver parlato di sfide, le suddette si sono fatte sempre più  accese. “L’ansia da prestazione”nei giochi di competizione.

Unisciti al canale Telegram di ClashNews, non perdere nessuna notizia, clicca qui: https://t.me/ClashNewsblog

A tutti i giocatori di Clash of Clans sarà capitato di confrontarsi all’interno del proprio clan in sfide amichevoli, o nelle famose guerre tra clan.

Le sfide amichevoli sono utili in quanto aiutano a trovare nuove strategie di attacco e scoprire nuove tattiche di gioco, spesso ci si confronta con i propri compagni a volte più astuti di noi in gioco o semplicemente allenati e scaltri. Ecco che proprio in questi casi, alcuni giocatori sperimentano “l’ansia da prestazione”, non solo nelle classiche battaglie tra clan, ma all’interno del clan stesso.

Un po’ di ansia non è un difetto, anzi è sana e fruttuosa, ma non bisogna esagerare, altrimenti rischia di essere un vero e proprio problema.

Nella società in cui viviamo, sempre più conta vincere anziché partecipare e questo, grossomodo si rispecchia nel gioco. Una buona prestazione in campo virtuale dunque, spesso diventa fondamentale per se stesso e per i compagni di clan.

L’ansia si presenta prima di un incontro amichevole o non, e il desiderio di vincere fa sembrare la vittoria a portata di mano e a volte si rimane delusi.

L’insicurezza dell’utente gioca brutti scherzi nell’atto di effettuare un semplice attacco, e per alcuni il giudizio degli altri conta molto, l’autostima infatti, gioca un ruolo fondamentale in questi casi.

Niente paura! esistono diversi antidoti per appiattire l’ansia da prestazione .

Come affrontarla dunque?

Sicuramente trattandosi di un gioco, l’ansia va affrontata con ironia e nonchalance. Mentre studiate e affinate insieme ai vostri compagni di clan le tecniche di attacco, allenatevi alla coerenza, confrontatevi misurando a vicenda i vostri limiti di gioco. Divertitevi tanto e se non basta staccate un po’!

“Il piacere senza stress” è la migliore formula per imparare ad essere un giocatore provetto, senza essere nemico di se stesso e pesare al tempo stesso sul clan, rischiando di essere espulso.

Qualunque sia la vostra debolezza, sappiate che non esiste un comportamento modello, ma diversi modi di affrontare le proprie esperienze di gioco, seguendo l’ indole che appartiene ad ognuno.

E voi avete un punto debole?

Diteci la vostra

Fabiola

Unisciti al canale Telegram di ClashNews, non perdere nessuna notizia, clicca qui: https://t.me/ClashNewsblog