Per gestire un buon clan, torna sempre utile avere delle regole base. Regole guida da far rispettare  a tutti i componenti di un clan.

Clash of Clans, tuttavia non detta regole particolari da seguire, fatta eccezione per il buon senso nelle chat. Supercell, azienda fondatrice del videogioco, permette di gestire in modo autonomo i vari clan dandoli in mano a dei Capo clan.

Pianificare perciò la struttura di un clan, riflette sicurezza e attira nuovi membri ai quali viene impartita una strategia da seguire per la permanenza e il quieto vivere  tra i componenti dello stesso.

Ecco tre semplici regole da seguire per curare un clan:

1 Aggiungere regole base sul profilo, nella sezione della descrizione. Questo aiuterà il giocatore ad orientarsi e scegliere tra la mischia il clan più adatto alle proprie esigenze di gioco. La funzione descrizione, infatti permetterà di inserire con diplomazia e per i più bravi anche con maestria le regole dettate dal creatore dello stesso clan. Politica fondamentale da rispettare affinché tutti sappiano come comportarsi all’interno dello stesso o addirittura serve a respingere giocatori che non hanno la minima idea di rispettarla.

2 Cercare di essere affidabile, mantenere alto il morale ed essere attivo in chat, ascoltando i pareri di tutti. Questo permetterà ad ognuno di sentirsi membri attivi di una piccola comunità.

3 Promuovere i giocatori meritevoli, ovvero chi abbia mostrato bravura nel gioco, e che abbia trascorso un lungo periodo nel clan con rispetto per gli altri.

Ma quali sono le regole interne più comuni che dettate tutti voi, o quasi…

Ho ascoltato per voi il parere di alcuni dei più accaniti players.

Per alcuni capo clan è fondamentale avere dei profili di gioco molto alti, ovvero un livello minimo di trofei stabilito dagli stessi, senza il quale non si può avere accesso al clan . I più competitivi esigono accampamenti con edifici migliorati al livello massimo, pena l’ingresso negato al clan.

Cercare di stare al passo con le donazioni di truppe in proporzione ai compagni,  ed essere coerenti con le richieste degli altri è importante per molti capo clan. Più si punta in alto e maggiore è la scalata per raggiungere la vetta delle classifiche di Clash of Clans. A questo puntano in molti per raggiungere la tanto desiderata “Lega Leggenda”, la lega, infatti caratterizza i giocatori con fascia di trofei dello stesso livello, accomunandoli.

C’è chi semplicemente auspica all’educazione in chat, coerenza o ancora il minimo dell’azione, ovvero i due attacchi disponibili durante le “guerre tra clan”, e per garantire ciò, inserisce in guerra solo chi dimostra di essere attivo nella chat.

Con più accuratezza si trova chi stabilisce di non reclutare gente che per mancanza o per errore, si trova già inserito in una “guerra” avviata da un altro clan, poiché indica inaffidabilità.

Le regole che ogni capo clan può dettare sono innumerevoli, ma bisogna ricordare altresì  che perderà altrettanto velocemente i suoi membri se non seguirà le sue stesse regole. Il gioco corretto garantisce pari opportunità ai componenti e agli avversari di una competizione, sia essa sportiva, politica o nei rapporti sociali.

Cosa ne pensate, aggiungiamo anche la sezione regole tra le cose da migliorare su Clash of Clans? Voi a quale regole sottostate nei vostri clan? Fateci sapere..

Fabiola