In questi giorni, facendo un giro di ricognizione tra le chat globali di Clash of Clans, mi sono accorta che comincia a scorrere una sottile linea, un atteggiamento comune.

Ebbene, si aspira al raggiungimento del massimo, si vuole spremere Clash come un limone, i giocatori fremono e cavalcano l’onda delle novità.

Con l’avvento della nuova stagione si ha voglia di cambiamento. I progressi raggiunti con l’aggiornamento di primavera 2019 non hanno placato la genialità produttiva e a volte stravagante dei “players”.

Proprio a questo scopo, mi sono soffermata a sentire il parere di alcuni dei membri del clan “Popippo”, che con gentilezza hanno risposto alle mie domande.

Davide, capo del clan dal 2014, mi ha confessato che da tempo sente l’esigenza pratica di un trillo, una scossa, un suono ispirato alla vecchia versione di MSN. Qualcosa che richiami all’ordine i giocatori quando vicissitudini varie lo richiedono. Ovviamente il tasto dovrebbe essere a disposizione solo del capo clan, per evitare grandi disordini. Ancora mi spiegava insieme a Tony.G, altro componente del clan, che occorrono nuovi stimoli. Armi nuove, truppe temporanee da inserire in eventi occasionali,  come lo è stato per “El Primo”, personaggio di qualche mese fa ispirato a Brawls Stars, videogioco sviluppato e pubblicato da Supercell.

Inviare risorse ai giocatori è un altro cruccio che a dire il vero accomuna un pò tutti, per bontà, necessità, scommessa tornerebbe utile la possibilità di poter trasferire risorse tra i membri dello stesso clan.

Tony.G guarda avanti ed aspira ad un municipio di livello 13 per stimolare i giocatori a crescere.

Virso of Persia immagina una nuova difesa a protezione del municipio di livello 12. Virso ha già in mente anche le caratteristiche e potenzialità di questa struttura: -“poco danno e raggio illimitato”, ispirata all’artiglieria aquila, torre già presente nelle difese a disposizione del municipio di livello 11.

Diminuire i tempi di miglioramento dei vari edifici aggiunge Patience, è un desiderio a cui ambiscono tutti.

C’è anche chi tra i più bizzarri avanza l’aggiunta di un grido di battaglia o una musica personalizzata che accompagni gli attacchi dei singoli membri.

Insomma, la visione dei giocatori  ormai semiprofessionisti, si allarga a dismisura e in proporzione all’abilità e alla passione di ogni componente del clan. I fermenti non si placano e i protagonisti non si accontentano più.

Chissà se la Supercell accoglierà almeno una di queste scintille. Nel frattempo esprimi la tua opinione commentando questo articolo.

Senti anche tu il bisogno di apportare novità energiche su Clash of Clans?

Fabiola